Cosa fare e cosa vedere sull’Etna

logo guide

 

Ci sono molte cose affascinanti da visitare sul vulcano elenchiamo quelle più gettonate:

Escursioni in cima

Visita alle eruzioni
  • Le eruzioni del vulcano Etna, quando il vulcano si trova in eruzione, il nostro gruppo di guide Vulcanologiche, organizza escursioni in visita alle eruzioni (se in corso), vi invitiamo a visitare la nostra home page, dove in caso di eruzione pubblicheremo le nostre escursioni in visita alle colate di lava attive ( se non ci sono eventi vulcanici in corso, nessun evento sarà visibile sulla nostra home page ) – Per conoscere le regole da seguire per l’accesso alla cima del vulcano e l’attività del vulcano in corso in questo momento, potete visitare questa 👉🏻 pagina.

Escursioni per le famiglie
  • Escursioni sia bassa quota che ad alta quota con costi accessibili anche per le famiglie per le esperienza più semplici 👉🏻 visita il nostro sito👈🏻
Esperienze invernali ❄️
  • Passeggiate con le 👉🏻 Ciaspole nel periodo invernale, in visita ai rifugi, ai boschi oppure ai crateri laterali del vulcano.

  • Salite con gli sci alpinismo nel periodo invernale.
  • Sci alpino o sci di fondo nel periodo invernale, in caso di neve sufficiente, presso la stazione sciistica di Piano Provenzana a Etna Nord.
  • Visita ai crateri laterali del vulcano a quote più basse e più accessibili, si contano più di 300 coni piroclastici e fratture eruttive. Tra i percorsi più gettonati abbiamo quelli dei: Crateri del 2002, i Monti Sartorius o i Crateri Silvestri.
Visita delle Grotte
  • Le grotte vulcaniche sul vulcano si contano più di 250 grotte prodotte da processi strettamente legati alle eruzioni come: la grotta di Corruccio, dei ladroni, del coniglio o quella di Serracozzo, esse sono tra le più facilmente accessibili 👉🏻 per saperne di più 👈🏻.

Esperienze in Bike 🚴‍♂️
  • Esperienza in Mountain Bike o E-Bike fino in cima (nei periodi estivi) o a 3000 metri in direzione dell’Osservatorio Vulcanologica partendo da Piano Provenzana a quota 1800 mt, o dal Rifugio Sapienza a quota 1900 sul versante Sud in direzione del Belvedere della Valle del Bove. E’ possibile affittare le biciclette presso il rifugio “Clan dei Ragazzi” sul versante Nord o presso la stazione turistica di Etna Sud disponibili nelle varie attività operative sul posto. Possibilità di affitto direttamente nel paese di Linguaglossa.

La grande depressione vulcanica denominata Valle del Bove
  • L’immensa Valle del Bove, da ammirare da: Schiena dell’asino, da Monte Fontane, da Cassone Monte Pomiciaro, dal Belvedere di Serracozzo o da Piano dell’acqua da Zafferana Etnea verso la Val Calanna.

Visita i boschi del vulcano
  • I boschi di betulle sul versante Nord orientale.
  • Il bosco di pini larici  (Pineta Ragabo) del versante Nord.
  • Giri e percorsi con i quad, disponibili nel periodo estivo sia sul versante nord che sul versante sud.
Il grande giro del vulcano Etna passando per l’altomontana
  • L’altomontana dell’Etna, si tratta di uno spettacolare tracciato che circonda il vulcano e che permette di visitare l’Etna a partire da quota 1400 mt sul versante Nord con partenza dal Rifugio Ragabo e arrivo a Piano Vetore sul versante Sud presso l’Osservatorio Astrofisico a quota 1730 mt. Questo percorso permette di visitare ed ammirare la spettacolare varietà di paesaggi che caratterizzano il vulcano da Nord a Sud, lungo il percorso vi sono bivacchi aperti al pubblico in tutto 9, grotte laviche, boschi, fratture eruttive, colate recenti e antiche come quelle dei Dammusi (colate a lastroni, mammellonari o a corde). Suggeriamo di eseguire questo percorso in più giorni in quanto è lungo 36km da Nord a Sud, dormendo almeno una notte lungo il percorso (dentro uno dei tanti bivacchi sempre aperti al pubblico), così da porter godere in tranquillità e senza stress del fantastico ambiente etneo.
Il pino più grande dell’Etna
  • Trekking che parte dalla strada che conduce al pino più grande dell’Etna, l’età si aggira intorno ai 300 anni, chiamato Zappinazzu, vicino alla strada Mareneve in direzione di Piano Provenzana (Etna Nord). Proseguendo a piedi lungo la stessa strada si può raggiungere anche il Rifugio di Monte Crisimo che dista a circa 3 km di distanza. Suggeriamo di lasciare l’auto presso l’area denominata Donnavita, area attrezzata con barbecue, per picnic.
Il fiume Alcantara
  • Le Gole dell’Alcantara, profonda gola di origine fluviale scavata tra le lave colonnari prodotte dal vulcano Etna.
Vigneti e le cantine
  • I vigneti e le numerose cantine distribuite lungo i pendii del vulcano (per le degustazioni dei vini etnei) come : Gambino Vini, Barone di Villagrande,Torre Mora, Firriato,Cantine Patria,Vivera, Cotta Nera, etc.

 

Per maggiori dettagli scrivici su whatsapp: +39 3455741330 o inviaci una mail a : info.guidevulcanologicheetna@gmail.com

©Guide Vulcanologiche Etna Nord

Facebook/Instagram: Guide Vulcanologiche Etna Nord
Email: info@guidevulcanologicheetna.it

Denominazione/Ragione sociale : Cooperativa Guide Vulcanologiche Etna Nord Soc.Coop.

PEC : guidevulcanologicheetna@pec.it

Codice Destinatario : T04ZHR3 (il secondo carattere è uno zero)

P.IVA/CF: IT05583690879

Sede in : Via Viola 1 – Linguaglossa (CT) CAP : 95015

Email : info.guidevulcanologicheetna@gmail.com

Tel : + 39 3455741330

© Guide Vulcanologiche Etna Nord – Legge 22 aprile 1941, n. 633
Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.

Il nostro gruppo è composto da Guide appartenenti al Collegio Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche della Sicilia, la normativa italiana prevede che tali figure professionali siano le uniche abilitate a condurre gruppi nei vulcani attivi ed in tutto il territorio dell’isola (Legge quadro del 2 gennaio 1989 n° 6 e Legge regionale del 6 aprile 1996).

 

 

Guide Vulcanologiche Etna Nord
Invia con WhatsApp