Come salire sull’Etna? Info utili su come salire in cima al vulcano

logo guide

Come salire sull’Etna nei vari periodi dell’anno ? Quali regole seguire?

E’ sempre complicato trovare informazioni sufficienti sul web riguardo la possibilità di effettuare escursioni sul vulcano attivo più alto d’Europa.

Come funziona quindi…

Molti sono gli escursionisti che desiderano raggiungere la vetta, noi invitiamo sempre ad avere prudenza e ad informasi bene prima di affrontare l’ascesa, le condizioni vulcaniche infatti sono estremamente variabili. La problematica principale sta nel fatto che spesso le Ordinanze dei sei Comuni Etnei : Nicolosi, Biancavilla, Bronte, Maletto, Castiglione di Sicilia, Sant’Alfio i cui territori si spartiscono la vetta del vulcano, a volte non consentono l’accesso o lo vietano totalmente per ragioni di sicurezza, per evitare l’esposizione ad eventuali rischi riconducibili ad attività vulcanica persistente o elevata.

Facciamo chiarezza…

Se il rischio vulcanico permane o staziona al livello di : Attenzione” di norma è possibile accedere all’area sommitale (fino al Cratere Centrale 3300mt) solo se accompagnati da Guide Alpine o Vulcanologiche regolarmente iscritte all’albo professionale, non appena il grado di rischio sale a Pre-allarme” l’accesso è vietato e non è possibile più accompagnare turisti in quota, a meno che non si tratti di personale autorizzato (come ricercatori, guide, giornalisti ecc.).

Purtroppo su un vulcano attivo come l’Etna, sono rari i casi in cui il rischio staziona al grado Verde” di fatti, consigliamo sempre di informarsi bene se si ha intenzione di affrontare l’escursione fino in vetta o di avvalersi di una Guida autorizzata per poter affrontare l’escursione con il supporto di un professionista abilitato alla conduzione di singoli o gruppi sui vulcani attivi.

Rispetto delle norme

Tutti i percorsi si sviluppano nel rispetto delle ordinanze in vigore, che vengono pubblicate dai vari Comuni in base ai livelli di rischio vulcanico (per maggiori dettagli apri questa pagina) comunicati dalla Protezione Civile e dall’Istituto di Vulcanologia. L’attività del vulcano infatti cambia quotidianamente e il rischio di eruzioni può subire variazioni in qualsiasi momento, se questo rischio aumenta allora i sindaci dei comuni interessati limitano l’accesso a determinate aree fissando dei limiti di altitudine. Le guide conoscono queste zone e le evitano o modificano l’itinerario del viaggio in base alla loro esperienza e alle comunicazioni dei ricercatori in caso di transitano in zone vietate.

Escursioni al di sopra dei 3000 metri di altitudine fino a quota 3300 metri

Nota bene : Detto ciò visto che come professionisti operiamo nelle quote alte del vulcano, le escursioni prossime o superiori ai 3000 metri partono la mattina dalle 7:30 fino alle 9:00 e sono le seguenti :

Queste escursioni hanno una durata molto variabile in base alle esigenze dell’escursionista di norma hanno una durata di 5 ore o addirittura 8 ore per la traversata dell’Etna da Sud a Nord e sono chiaramente adatta a coloro che hanno l’abitudine di andare in montagna e che eseguono regolarmente attività motoria.

Escursioni fino a quota 3000 metri

Le escursioni fino ad una quota massima di 3000 metri presentano partenze programmate alle 10:30 e alle 13:30. Queste hanno una durata massima di 2-3 ore, in questo caso sono gite più turistiche dove è prevista sia la salita che la discesa con i mezzi a motore con brevi ma interessanti trekking, ecco il link con i dettagli :

Attenzione tutte le escursioni si eseguono nel rispetto delle ordinanze in vigore e dei livelli di rischio vulcanico al momento dell’esecuzione delle escursioni richieste.

Escursione a piedi (andata e ritorno) al di sotto di quota 2200 metri : Escursione ai grandi crateri del 2002

NOTA BENE : I MEZZI DI TRASPORTO A MOTORE a cui facciamo riferimento, sono mezzi speciali autorizzati ufficialmente dal Parco dell’Etna e dai Comuni etnei che consentono di accedere al di sopra di quota 2000 metri e non lavorano al di sotto di questa quota!.

Informazioni aggiornate alla portata di tutti !

I moderni sistemi di comunicazione consentono un dialogo attivo ed immediato tra chi lavora sul vulcano e chi si occupa del monitoraggio, garantendo un veloce scambio di informazioni per una maggiore sicurezza per chiunque volesse approcciarsi al vulcano. Se desiderate informazioni più dettagliate vi invitiamo a visitare la nostra sezione dedicata alle news dove pubblichiamo le Ordinanze in vigore dei vari Comuni sopra citati, oppure scriveteci e non esiteremo a chiarire le vostre idee.

Ovviamente tali restrizioni si applicano anche nel periodo invernale, dove di norma risulta più difficile approcciarsi alla cima, ed è bene munirsi di attrezzatura alpinistica, per via delle condizioni ambientali non sempre ottimali e del persistente innevamento spesso incoerente (neve mista).

Cosa é possibile fare sul vulcano in inverno ?

Come gruppo di Guide Alpine e Vulcanologiche organizziamo ascese invernali con ciaspole o sci-alpinismo (con piccozza, ramponi ed eventualmente rampant da applicare agli sci d’alpinismo). Salire con le ciaspole (racchette da neve) fino in cima lo sconsigliamo, soprattutto per chi non ha l’abitudine di utilizzare l’attrezzo, tra l’altro le tempistiche andrebbero ben oltre le 8 ore di escursione (andata e ritorno) – ( tutto questo partendo come da programma da quota 1800 m.t. fino a quota 3300 m.t.). Per maggiori dettagli circa le escursioni più richieste in inverno apri questa pagina.

Quali escursioni consigliate in inverno?

Per questo motivo vengono organizzate (su richiesta), passeggiate meno impegnative di 5 km (andata e ritorno) di 3h ca per visitare la grande frattura eruttiva dell’eruzione del 2002, oppure i vari rifugi sul versante nord dell’Etna, con ciaspole (racchette da neve).

Sono in programma anche escursioni notturne in collaborazione con la Sez.CAI di Linguaglossa, la Scuola Sci (fondo e discesa) e la Pro Loco.

Contatti e link utili

Per saperne di più o per prenotare direttamente l’escursione fino in vetta al vulcano, vi invitiamo ad aprire questo link. Se desiderate altre informazioni scriveteci al nostro indirizzo mail oppure collegatevi a questa pagina e compilate il modulo contatti.

*Ricordiamo che ; le escursioni si effettuano nel pieno rispetto del regolamento in vigore, ed entro i limiti delle ordinanze”.

 

Articolo scritto da : Vincenzo Greco G.V.

©Guide Vulcanologiche Etna Nord

Facebook/Instagram: Guide Vulcanologiche Etna Nord
Email: info@guidevulcanologicheetna.it

Denominazione/Ragione sociale : Cooperativa Guide Vulcanologiche Etna Nord Soc.Coop.

PEC : guidevulcanologicheetna@pec.it

Codice Destinatario : T04ZHR3 (il secondo carattere è uno zero)

P.IVA/CF: IT05583690879

Sede in : Via Viola 1 – Linguaglossa (CT) CAP : 95015

Email : info.guidevulcanologicheetna@gmail.com

Tel : + 39 3455741330

© Guide Vulcanologiche Etna Nord – Legge 22 aprile 1941, n. 633
Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.

Il nostro gruppo è composto da Guide appartenenti al Collegio Regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche della Sicilia, la normativa italiana prevede che tali figure professionali siano le uniche abilitate a condurre gruppi nei vulcani attivi ed in tutto il territorio dell’isola (Legge quadro del 2 gennaio 1989 n° 6 e Legge regionale del 6 aprile 1996).

 

Guide Vulcanologiche Etna Nord
Invia con WhatsApp